Dal cuore della Valle d'Itria, a ritmo di natura, cultura e gusto, verso la città dei Sassi

6 giorni
Durata: 6 Giorno/i , 5 notte(i)

Configura il tuo viaggio, scelti date e viaggiatori

  • Seleziona data di partenza personalizza l’itinerario

  • Numero di camere e ospiti

Descrizione del pacchetto

La Valle d’Itria è un’area ricca di specialità, sia a livello enogastronomico che culturale. Questa zona accoglie il visitatore con immense distese di ulivi, alberi cresciuti nella terra rossa che accolgono il viaggiatore con profumi e meravigliosi miscugli cromatici. Quest’area viene anche definita la Valle dei Trulli e comprende città come Castellana Grotte, Alberobello, Cisternino, Ceglie Messapica, Noci, Ostuni, Martina Franca, Putignano e molti altri.

I trulli di Alberobello sono il simbolo della Puglia e sono annoverati dall’Unesco nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Il tour avrà inizio con una splendida vista dalla terrazza del Belvedere, che ti introdurrà all'interessante storia di questo sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Prosegui poi con la visita dei quartieri di Aia Piccola e Rione Monti, dove potrai ammirare la tipica architettura delle abitazioni locali. Passeggia tra i trulli e i vicoli della città, fino a raggiungere la Chiesa a forma di trullo di Sant'Antonio. Infine, concludi il tour visitando una casa del luogo, dove avrai la possibilità di assaggiare il tipico liquore locale "rosolio", ricavato dai petali di rosa.

Sassi di Matera, unici nel loro genere, sono patrimonio mondiale dell'umanità definito dall'Unesco. La città è il regno dei contrasti, un disarmante inno alla bellezza, groviglio inimitabile di case-grotta, sfarzosi palazzi barocchi, stupende chiese rupestri, paesaggi biblici della Murgia e borghi ricchi di storia, recentemente proclamata anche Capitale della Cultura 2019.

Matera, grazie alla splendida scenografia, ha da sempre rappresentato un set cinematografico naturale all'aperto. Infatti, ha costituito, negli ultimi cinquanta anni, un ottimo set per decine di registi che hanno girato scene di importanti capolavori tra cui: "The Passion", "La lupa", "Gli anni Ruggenti", "Il demonio", "Cristo si è fermato ad Eboli", "Terra bruciata", "C'era una Volta", "Il tempo dell'inizio", "King David".

 
 Programma di viaggio:
1° Giorno: Alberobello – Ostuni
Arrivo a Bari Palese con volo dall’aeroporto da te scelto. Arrivati in aeroporto a Bari Palese, noleggio auto (quotazione, di volo e noleggio auto, su richiesta).
Partenza per raggiungere Alberobello e sistemazione dei bagagli in struttura. Mattinata dedicata alla visita guidata a piedi del caratteristico paesino delle Murge (durata 2 ore), famoso per essere quasi interamente costituito da trulli, piccoli edifici di origine antica in pietra calcarea a base circolare o quadrangolare con copertura conica.
Pranzo libero. Tempo libero a disposizione. Si suggerisce di raggiungere la città bianca di Ostuni. Pasti liberi. Rientro ad Alberobello per il pernottamento. 

2° Giorno: Alberobello – Castellana Grotte -  Polignano
Prima colazione e partenza per raggiungere Castellana Grotte, in Valle d’Itria, terra di trulli, e proprio in questa zona la natura dà sfoggio della sua creatività anche sotto terra. Un percorso magico di 3 chilometri all’interno di cavità di origine carsica: sono le Grotte di Castellana! Durante questo tour, ad orario a scelta, potrete visitare le grotte di Castellana attraverso un percorso turistico di circa 2 ore effettuabile con l’accompagnamento di guide esperte, un itinerario che vi lascerà un ricordo indimenticabile per le fantastiche forme delle concrezioni calcaree di forma tondeggiante e la grandiosità delle sale. (durata 1 ora). Aperte tutto l’anno; la temperatura all’interno non varia (in media 16,5°) dunque non c’è alcuna differenza tra una visita in estate o in pieno inverno.
Subito dopo partenza per raggiungere Polignano a mare, perla dell’adriatico pugliese con le sue scogliere a picco sul mare, (Citta del grande Domenico Modugno), visita libera della città e pranzo libero.
Al termine si partirà per raggiungere nuovamente Alberobello; abbiamo pensato all’esperienza di degustazione di prodotti tipici pugliesi e di vini in un’antica salumeria di Alberobello per darti la possibilità di associare ad un percorso enogastronomico di grande qualità, una passeggiata per i vicoli di un luogo unico, sicuramente tra i più belli della Puglia e d’Italia. Gusterai una selezione di altissima qualità di prodotti enogastronomici tipici della Puglia. I piatti non saranno solamente serviti ma “raccontati” dagli esperti gestori della salumeria.
Dopo aver infatti deliziato le tue papille gustative, potrai passeggiare di notte nell’incantevole paesino tra i suoi vicoli ed i caratteristici trulli. Di rientro in struttura per pernottamento.

3° GIORNO: Alberobello – Bari – Trani
Prima colazione e partenza per raggiungere Bari e vivere la città vecchia. Ammira la Basilica di San Nicola con la sua preziosa cripta, l'antica Cattedrale di San Sabino e il millenario Castello Svevo. Passeggia tra i vicoli di sampietrini, dove le anziane signore fanno ancora la pasta a mano, i bambini giocano all'aperto e la gente cucina in ogni angolo. Pranzo libero.
Nel pomeriggio sarà possibile raggiungere Trani esplorare la bellissima località, ubicata in una posizione geografica strategica, la perla del mare Adriatico, con questo tour a piedi. Concediti una passeggiata lungo le strade tortuose del centro storico e visita la cattedrale e il castello svevo. Concludi il tour vicino al porto. Trani è sempre stata un centro culturale ed economico della Puglia. Grazie al suo prestigio Trani, è stato impreziosito da edifici artistici appartenenti a tutte le età e a qualsiasi stile ed è caratterizzato da strade tortuose in base alla tipica urbanistica medievale. Ogni angolo rappresenta una sorpresa: troverai ogni volta una piccola chiesa o i resti di una sinagoga. Dopo la visita della cattedrale e del castello svevo, la guida si congederà da te nelle vicinanze del porto, un luogo splendido pieno di caffetterie e negozi.

4° GIORNO: Verso Matera
Dopo colazione, partenza in direzione Matera. Sistemazione dei bagagli nella struttura in centro storico Bed & Breakfast Uno sguardo Sui Sassi. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione per scattare foto degli scorci più suggestivi del paese e breve escursione libera del centro storico passeggiata in libertà per la città magica alla ricerca di sensazioni, profumi ed ambientazioni che possano ricordare le atmosfere di un tempo.
Pranzo libero. Nel pomeriggio, si raggiungerà Piazza Vittorio Veneto per visitare “Matera sotterranea”. Si tratta di una costruzione sotterranea che, pur essendo realizzata dall’uomo, normalmente segue il percorso e le caratteristiche di cavità naturali. Si tratta perciò di un’opera che, nel tempo, è andata ad assumere grande valenza a carattere antropologico e storico, poiché racconta di fatto abitudini e rappresentazioni locali dei popoli che le hanno realizzate. Matera Sum si sviluppa lungo un percorso di circa 1200 mq, al di sotto della centralissima Piazza Vittorio Veneto. Si trova infatti a 12 metri sotto il livello della piazza, a non molta distanza dalla più nota e famosa cisterna detta del “Palombaro Lungo“.
Cena libera.
Pernottamento in struttura del centro storico. 

5° GIORNO: Matera
Prima colazione. Ore 10.30 incontro con la guida per la visita ai Sassi di Matera (durata 2 ore a piedi). Tra diversi luoghi dei Sassi, possiamo menzionare la casa Grotta, il Sasso Caveoso e Barisano, itinerario della visita guidata tutto da scoprire...
Pasti liberi. Nel pomeriggio Si consiglia di visitare casa Noha gestita dal Fai, che riuscirà a lasciarvi un segno indelebile nella vostra memoria… Altri suggerimenti il Museo Ridola, il Palazzo Lanfranchi, il Palombaro lungo,… Pasti liberi. Dopo la cena in giro per Matera di notte apprezzando l'atmosfera delle mille lucine. In giro per la città e momenti di relax nel Parco del Castello Tramontano zona verde. Pernottamento in struttura del centro storico. 

6° GIORNO: Matera – Murgia Materana
Prima colazione. Trasferimento verso la Murgia dove ci sarà l'incontro con la guida turistica che alle ore 10.30 inizia una passeggiata guidata nella Murgia Materana (2 ore circa a piedi): Parco archeologico storico naturale delle chiese rupestri, con proseguimento per Murgia Timone, l'area maggiormente panoramica con la visita ai complessi rupestri: itinerario della visita guidata tutto da scoprire.... La Murgia materana è una zona che offre al visitatore diverse occasioni per entrare in contatto con l’ambiente, la natura e le origini della città di Matera, alla scoperta di flora e fauna locale, di chiese rupestre, del santuario scavato nella roccia della Madonna delle tre Porte (XIV sec.), del Santuario della Palomba e di tanto altro. Pranzo a base di prodotti tipici (quotazione su richiesta) nella Masseria sulla Murgia.
Di rientro dalla Murgia nel pomeriggio in giro per Matera alla ricerca di souvenir in tufo o per fare lo shopping. Pasti liberi. In giro per Matera di notte apprezzando l'atmosfera delle mille lucine. Pernottamento in struttura del centro storico. 

7° GIORNO: Matera – Rientro
Prima colazione e check-out. Recarsi presso le Terme Romane per un percorso che si sviluppa tra cunicoli e cisterne, vasche e piscine, in un rituale di meditazione che richiama metaforicamente il ritorno nel grembo materno. Per questo il week-end è particolarmente adatto per chi vuole coniugare la visita culturale con un'esperienza unica di benessere del corpo e della mente.

 

I prezzi si intendono per persona per 7 giorni/6 notti


La quota comprende:
- Soggiorno di 7 giorni / 6 notti in camera doppia/matrimoniale (3 notti ad Alberobello e 3 notti a Matera)
- Trattamento di pernottamento e prima colazione
- Visita guidata di Alberobello
- Visita guidata Trani
- Degustazione di prodotti tipici e vini in una antica salumeria della Valle d'Itria
- Ingresso nelle grotte di Castellana (durata 2 ore) orario a scelta
- Visita guidata dei 2 Sassi (durata 2 ore circa)
- Visita della Murgia Materana (durata 2 ore e mezzo circa)
- Ingresso alle Terme Romane (percorso di circa 2 ore con kit incluso, accappatoio e cuffia)
- Quota di iscrizione e gestione pratica;
- Assicurazione contro infortuni
- Assicurazione contro annullamento e integrazione covid19
- Assistenza telefonica per tutto il tour


La quota non comprende:
- Mance ed extra in genere
- Tutto quanto non menzionato alla voce la “Quota comprende”
- Tassa di soggiorno
Il programma potrebbe subire variazioni in base alle condizioni metereologiche

 
APPUNTI DI VIAGGIO
 

La Valle d'Itria, viene anche definita la Valle dei Trulli e comprende città come Castellana Grotte, Alberobello, Cisternino, Ceglie Messapica, Noci, Ostuni, Martina Franca, Putignano e molti altri.


Su una collina verdeggiante sorge infatti Cisternino, all’interno de la Valle d’Itria, frutto di un insediamento spontaneo con tipiche case bianche a terrazzo e scale esterne. La villa comunale e la Chiesa Matrice di San Nicola meritano una visita se si è di passaggio in quest’area. Di fronte alla chiesa la Torre Normanno Sveva detta anche Torre Grande, probabilmente, vista la sua altezza, veniva utilizzata come torre d’avvistamento o segnalazione. Locorotondo invece sorge sulla Valle d’Itria, così definito proprio per la caratteristica disposizione delle strade nel suo centro storico, disposte a semicerchio. In cima al colle su cui sorge la città si trova la villa comunale, tappa imperdibile per chi volesse ammirare le distese di ulivi e i trulli. Da qui si raggiunge facilmente la Chiesa Madre di San Giorgio Martire e la Chiesa di Santa Maria della Greca.


Martina Franca cittadina trecentesca immersa ne la Valle d’Itria fu fondata dal principe di Taranto Filippo I d’Angiò. Su piazza XX settembre si affacciano la Villa Comunale e la Chiesa di Sant’Antonio. Di interesse nel centro storico il Palazzo Ducale e la Basilica di San Martino. La famosissima Alberobello, Patrimonio dell’Umanità a partire dal 1996, presenta le caratteristiche costruzioni dei trulli immersi tra stradine scoscese. Dolci, mandorle, pettole e amaretti sono solo alcuni dei prodotti caratteristici di quest’area ricca di storia, cultura e tradizioni. Alcuni dei trulli sono rinomati in tutto il mondo con turisti che giungono qui appositamente per visitarli e compiere un viaggio al loro interno alla riscoperta del passato e delle tradizioni. Sempre nell’area della Valle d’Itria, Noci col suo celebre centro storico ed il Bosco delle Pianelle con seicento ettari di bosco visitabili, contribuiscono a rendere questo paesaggio de La Valle d’Itria uno dei più interessanti di tutta la regione.


La Puglia Centrale
Ci troviamo in un territorio che rapprensenta un interessante patrimonio di storia e cultura. Un viaggio attraverso usanze e tradizioni dei tempi antichi che catturerà l'interesse dei visitatori che vivranno il fascino della vita rurale dimenticata, in un contesto unico e originale.
Potrete vivere esperienze dei laboratori di cucina che offrono ricette semplici della tradizione gastronomica locale mettendo letteralmente le mani in pasta per realizzare le famose orecchiette o i prodotti da forno come il pane, le friselle, le focacce e i tarallini con degustazione finale dei prodotti preparati.
Potranno essere degustati oli e vini biologici di produzione locale ricavati dall'impegno e duro lavoro svolto in queste zone pugliesi, nel più alto rispetto degli equilibri naturali.
Sono abbinabili a questo pacchetto escursioni che prevedono percorsi a piedi, tra alberi e piante tipiche della macchia mediterranea, in aree di rilevante interesse botanico, e complessi di grotte rupestri.


Tutti i pacchetti sono personalizzabili e possiamo abbinare servizi, cene degustazioni, escursioni guidate, ovviamente tutto dipende dal loro budget e possiamo offrire nello specifico:


Laboratori di cucina (pane, friselle, orecchiette, etc)
Tour Guidato delle ceramiche e maioliche di Grottaglie e Laterza (intera giornata)
Visita Zoo Safari di Fasano
Escursioni in barca a vela (giornaliera) con aperitivo
Escursioni di Pesca d'altura
Tour in Carrozza
Escursione a cavallo
Trekking Bosco delle Pianelle, Gravine di Puglia
Tour in bicicletta

Noleggio Bike


Grotte di Castellana e alcuni appunti per visitarle.


In Valle d’Itria, terra di trulli, la natura dà sfoggio della sua creatività anche sotto terra. Un percorso magico di 3 chilometri all’interno di cavità di origine carsica: sono le Grotte di Castellana! Sono situate a circa 1,5 chilometri dal centro abitato di Castellana-Grotte (in provincia di Bari) e svelano canyon sotterranei, caverne, “sculture” a forma di stalattiti e stalagmiti.
Un mondo incredibile che evoca storie fantastiche e suggestioni oniriche.


La voragine iniziale si chiama Grave e si sviluppa lungo il percorso conosciuto, scoperto soltanto agli inizi del 1800 ma analizzato con più precisione a partire dal 1938.
Recentemente nuovi rilievi hanno messo in luce una depressione della parete nord che non è stata ancora sondata, Questo dà adito a pensare che ci siano nuove caverne e dunque nuove ambientazioni, oltre a quanto già conosciuto.


La Grotta Bianca, tra le più belle al mondo
A 70 metri di profondità, ecco l’ambiente più noto di questo complesso: è la Grotta Bianca.
Da qui si inizia ad esplorare la cavità, grazie ad un percorso turistico di circa 2 ore effettuabile con l’accompagnamento di guide esperte. Naturalmente parliamo di visite “normali”, per tutti.
E’ infatti possibile anche effettuare vere e proprie visite speleologiche, condotte da esperti speleologi e con apposita attrezzatura.


Sarà interessante sapere che le Grotte di Castellana sono anche 100% accessibili e senza barriere, dunque gli ipogei possono essere visitati anche da persone con disabilità motorie o di altro genere.
In questo caso, sono stati messi a punto due percorsi: quello speciale (da 90 minuti), con percorso da circa 400 metri; quello dedicato del tutto alla Grotta Bianca, più impegnativo.


Per offrire un’esperienza appagante e sicura per tutti, è necessario prenotare – anche per gruppi – l’ingresso in determinati orari, con accesso consentito soltanto in due momenti della giornata: alle ore 9:00 oppure alle ore 14:00).


Aperture e orari
Le Grotte di Castellana sono aperte tutto l’anno; la temperatura all’interno non varia (in media 16,5°) dunque non c’è alcuna differenza tra una visita in estate o in pieno inverno. Da tener presenti invece gli orari, poiché cambiano in base al periodo.



  • dal 1° gennaio al 15 marzo: visite alle ore 10 e alle ore 12

  • dal 16 marzo al 31 marzo: visite alle ore 10, 11 e 12

  • dal 1° aprile al 31 luglio: visite alle ore 9, 10, 11, 12, 15, 16, 17

  • dal 1° agosto al 31 agosto: visite alle ore 9, 10, 11,12, 15, 16, 17, 18, 19

  • dal 1° settembre al 30 settembre: visite alle ore 9, 10, 11, 12, 15, 16, 17

  • dal 1° ottobre al 3 novembre: visite alle ore 10, 11, 12, 14, 15, 16

  • dal 4 novembre al 21 dicembre: visite alle ore 10 e 12 (ad eccezione del 7 e 8 dicembre: 10, 12, 14, 16)

  • dal 22 dicembre al 31 dicembre: visite alle ore 10, 12, 14, 16.


Consigli per visitare le Grotte di Castellana


Sarà buona norma calzare scarpe comode, meglio se chiuse e con suola di gomma preferibilmente piatta.
In questo modo si procederà in sicurezza e comfort.
Considerando la temperatura (tra i 14 e i 18 gradi al massimo), anche in estate è preferibile vestirsi a cipolla, con abbigliamento comodo e caldo, adeguato all’ambiente che si visiterà.

ID 38155